63.

Ma te la posso dire una cosa, vero?
Perché io, dopo così tanto tempo, riesco ancora a r-innamorarmi continuamente di te quando fai così.

Peste a chi fugge l’amore, a chi lo disprezza, a chi pensa di poter vivere senza. Se c’è in noi davvero un germe divino in attesa di quella minuscola ed intensa luce cosmica, l’amore è ciò che l’anima cerca d’eterno. Passa tutto, ma non l’amore. Il resto è solo una sequenza di zeri.

Annunci

53 pensieri su “63.

    • G. ha detto:

      Oh, ma l’amore è anche quello tra un padre ed un figlio, tra fratelli, tra amici, verso una divinità.

      Il vero amore non esiste Moz, esiste solo l’unico amore.
      Arriva per tutti, anche per te. Arriva per chiunque voglia allargargli le braccia.

      • Sì, so bene che ci sono diversi tipi di amore, e per fortuna le altre cose che citi non mi mancano (tranne la divinità, ma se dio mi amasse in quel caso non sarebbe corrisposto da me :p)
        Però appunto… una cazzo di volta nella vita vorrei anche provare ad essere ricambiato nell’amore che intendo… perché mi sono rotto di dare 100 e ricevere 30 :p

        Moz-

  1. Gliel’avrei anche chiesto, ma mi aveva detto che non avrebbe svelato nulla di nulla…! Mi è bastato sapere che ci sarò almeno fino al 2017… Di sti tempi è una grande cosa XD

    Moz-

  2. Anche a me il tema affascina, anche se non amo moltissimo le storie di viaggi nel tempo e simili (dipende dalla caratura della storia…)
    Ho saputo che in Vagabond ci sarà un viaggio nel tempo: il protagonista troverà un kappa che lo trasporterà nel futuro, e dovrà vedersela contro alcuni robot samurai.

    Moz-

  3. Rib ha detto:

    Che bello Gì! Sono contenta! È sembre cosa buona e giusta avere gli occhi a cuoricino!
    Ps: i tuoi commenti nel mio blog hanno dato adito a bruciori intestinali vari…fossi in te andrei a dare un’occhiata xD hahaha

      • G. ha detto:

        Cmq il commento di A. m’ha fatto riflettere un po’. Quante seghe che mi faccio… Ma non sarei io, d’altronde altrimenti

      • G. ha detto:

        Ohi, zi, nun è che al mio commento ar tu post, dopo “endemicamente” me ce aggiungi un “mi piace”?
        Grazie

      • Rib ha detto:

        Ora dopo le foto truzze su badoo elemosini anche I Like? Buuuuuuuu
        E comunque stavo pensando che uno che utilizza la parola endemicamente non lo conosco, altrimenti a quest’ora ci avrei già avuto 4 figli.

      • G. ha detto:

        Beh, la tua è un’affermazione endemicamente condivisibile. D’altronde, endemicamente parlando, il tale si è impegnato nel riuscire a scrivere qualcosa di endemicamente corretto e ammirevole.

        Oh, E., guarda quante volte l’ho usata!! dai dai daiiii

      • Rib ha detto:

        Stavo per descrivere una reazione fisiologica ma ho paura che ci siano bambini a leggere.
        E con questo, vado a prenotare un treno per Roma!

  4. beta endorphin ha detto:

    A me questa capacità di ri-innamorarmi mi frega, di continuo.
    Sarà anche bello provare amore, avere gli occhi a cuoricino ecc eccetera, ma nel mio caso è diventata tra le più grandi fottiture sulla faccia della terra.
    Ecco.

      • G. ha detto:

        Hai ragione Endo, hai ragione.
        È che tutto ha sempre una dualità, una dicotomia intrinseca. L’amore è tanto bello, ma toglie più di quel che da.
        Il problema è: togli pure l’amore…ma cosa resta?

      • beta endorphin ha detto:

        Non resta molto, ti dò ragione su questo.
        Ma poi si deve iniziare a parlare di altri tipi di amore.
        E diventa complicato. U___U

      • G. ha detto:

        Ed è questo il bello…che è complicato!
        Essì, io nella seconda parte parlavo dell’amore in generale. Come quello che c’è tra un padre ed un figlio, o tra amici, o tra fratelli o…o…o (:

  5. scake ha detto:

    Mi sono emozionata eh?
    Io mi sono rinnamorata di mio marito 2 anni fa ed e` stato tutto nuovo.
    Sempre ‘affanc ci mandiamo, ma siamo proprio ri-cotti uno dell’altra.
    Magari facciamo altri 5 figli…
    SCHERZO!

  6. scake ha detto:

    Il nostro amico Giacomo in un momento meno malinconico del solito diceva: “Quella vita ch’è una cosa bella, non è la vita che si conosce, ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura.”
    Attendere e sperare.
    Buone cose G.!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...