Digressione

30.

Non sopporto i ritardatari cronici. Non sopporto chi SEMPRE fa ritardo. Non sopporto chi si crede ‘sto cazzo e pensa che tutto giri attorno a lui, permettendosi di far aspettare un povero diavolo così, senza un perché. Non sopporto chi ha sempre una scusa pronta per il proprio ritardo.

È così impegnativo essere puntuali? È sì tanto difficile programmare e gestire il proprio tempo? È davvero assurdo comprendere che fare ritardo (sempre) significa mancare di rispetto alla persona che ti sta aspettando?

Annunci