4.

Si tende, per natura, al semplice e non al difficile. Alla soddisfazione certa, al guadagno facile, alle sicurezze sociali, forse troppo spesso banali. Non si ha voglia di pensare, di riflettere, di osservare. Nessuno più vuole fare sacrifici, nessuno più vuole versare sangue per raggiungere un obiettivo, per elevarsi dalla mediocrità della massa.
All’uomo d’oggi manca l’ambizione. Manca l’orgoglio. Manca l’amor proprio.
La fantascienza ci insegna che prima o poi esisteranno robot umanoidi. La fantascienza si è sbagliata: esistono già, ma sono uomini robotizzati.
Perché accontentarsi del peggio quando si può avere il meglio?

Annunci

7 pensieri su “4.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...